La veneziana
è una tapparella a lamelle
in alluminio dipinto,
si alza si abbassa
si apre si chiude,
fa quel che vogliamo,
è dedita a noi
ci fa l’occhiolino
se c’è il sole
ed anche se non c’è.
La veneziana
c’era ai tempi di Casanova:
nella Venezia dei Dogi,
guardava Dongiovanni
attraverso le lamelle
se giungesse la sua amante,
una gheiscia che dal Giappone
aveva portato l’idea della veneziana
ed ora si sarebbe spogliata
fra il vedo e il non vedo
delle colorate listerelle.
È meglio prendere le misure
sia della veneziana
che della gheiscia
per non avere sorprese
In fase di montaggio.

http://www.nunziabusi.it