Se la luna è così rotonda
e piena e meravigliosa
io non posso farci niente,
sta lassù nell’immensa notte
e silenziosa osserva.
Nel mio paganesimo
c’è posto per la Luna
astro splendente
nella mia anima
di espiante poeta,
sì, lo ammetto, ho molte colpe,
non sono socievole
la domenica non partecipo
mi fa sempre male una spalla
la mattina barcollo
ho troppe idee in testa
e pochi soldi in tasca
non so come combinare
il giallo della Luna
col rosso del mio cuore
non ho ancora
scontato la mia pena
ed anche la mia buona condotta
non mi ha condotta fuori.
Sono legata anche se slegata
non sono perduta
ma potrei perdermi
incrocio le dita
e vado avanti, del resto
quante persone
non sono state più
trovate.
Si sono perse
o non vogliono farsi trovare?

http://www.nunziabusi.it